Trekking

11/07/2019 Due passi in Val Parina

11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
11/07/2019 Due passi in Val Parina
Informazioni Sintetiche:
Percorso: Val Parina
Tempo Escursione: circa 5 ore
Distanza: km 16,15
Ascesa: metri 683
Discesa: metri 680
Quota massima: metri 700
Quota minima: metri 287
Segnavia: CAI 259
Difficoltà: E

Un’angolo selvaggio e solitario la Val Parina. Mi incammino con Matteo dall’agriturismo Ferdy, a Lenna, lungo il sentiero CAI 259. Il tracciato risale questa valle dimenticata, ripercorrendola per tutta la sua lunghezza fino a Zorzone. Un tracciato caratterizzato dalla tranquillità, ma anche da una storia che ha interessato questa valle fino a poche decine di anni or sono. Lungo il percorso sono ben visibili i resti delle antiche miniere di Calamina, veri e propri squarci presenti nella montagna. Il percorso si snoda lungo il sedime ferroviario utilizzato per il trasporto del minerale, a strapiombo sul torrente Parina, che crea dei giochi d’acqua e delle bellissime marmitte dei giganti. Il tracciato si conclude poi a Zorzone, in prossimità del complesso minerario della Val Vedra, dopo circa 5 ore di cammino.