Escursioni sulla Neve, Trekking

06/02/2021 Resegone

06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
06/02/2021 Resegone
Informazioni Sintetiche.
Percorso: Brumano – Monte Resegone
Tempo Escursione: Circa 6 ore
Distanza: 19,22 km
Ascesa: 1063 metri
Discesa: 1052 metri
Quota massima: 1925 metri
Quota minima: 918 metri
Segnavia: Traccia su neve
Difficoltà: EE

Non servono presentazioni per il monte Resegone. Conosciuto e amato da bergamaschi e lecchesi regala, nelle giornate serene, panorami mozzafiato e bellezze uniche…

Parto da Brumano alle sette e mezzo del mattino. Il tempo non è dei migliori e la nebbia mi accompagna fin dai primi passi. Subito inizio a pestare neve: la traccia continua ben marcata, portandomi in circa un’ora di cammino presso il rifugio Resegone, di proprietà del Cai alta Valle Imagna. Il manto nevoso raggiunge il metro di altezza; continuo lasciandomi alle spalle il rifugio e risalgo nel bosco di betulle, cercando di restare il più possibile fedele alla traccia. Passo dopo passo raggiungo il bivio che sale da Morterone (dove mi fermo per mettere i ramponi), per poi risalire in direzione della spalla finale. Cento metri più in alto spicca, tra neve e nebbia, la croce di vetta. E’ l’ultimo sforzo: con cautela risalgo il ripido pendio, per raggiungere la cresta finale che mi porta in pochi minuti al rifugio Luigi Azzoni (m.1860). Poco lontano sorge la grande croce di vetta (m.1875), che raggiungo dopo una breve pausa al rifugio.